Buongiorno a tutte e a tutti, ieri ero talmente stanca che non sono riuscita a formulare un pensiero . Ma lo farò adesso, perché voglio esternarvi le tante emozioni che girano dentro.

Si è concluso l’evento “liber-ando Coltiviamo lettrici e lettori liberi dagli stereotipi”.

E sono davvero molto felice di come è andato.
Non vi nascondo che ero molto in ansia, soprattutto il primo giorno (la notte non ho chiuso occhio) ma è andata bene, a parte il tempo di giovedì pomeriggio...nuvole basse, tuoni e qualche goccia hanno creato diversi problemi al regolare svolgersi del programma.
Comunque voglio qui ringraziare tutte le bambine e tutti i bambini che hanno partecipato, tutte le insegnanti e gli insegnanti che hanno portato le classi sia di mattina che di pomeriggio.
Un ringraziamento speciale all’Assessora alla Pubblica Istruzione e Biblioteche Alessandra Zeppieri che non solo ha accolto e appoggiato il progetto, ma ha anche organizzato l’evento con grande sensibilità e passione.
Ringrazio la Compagnia Teatrale Karibù, che con vera esperienza ha saputo coinvolgere tutte e tutti utilizzando la magia delle voci, delle mani e della figura.
Ringrazio Cristina Nenna, bravissima autrice di libri per l’infanzia, che nonostante un enorme mal di testa ha saputo lasciarsi intervistare e leggerci il suo meraviglioso “Fatù e la stella dei desideri”, illustrato da Lorenzo Terranera, pubblicato da Valentina Edizioni e patrocinato dall’Unicef.
Ringrazio Mary Nocentini, scrittrice ed insegnante, che è venuta a parlarci di “Una strada per Rita”, di Maria Grazia Anatra, illustrato da ViolaGesmundo Illustrations e pubblicato da Matilda editrice – Mammeonline.
Ringrazio la casa editrice Settenove che tanto fa per liberarci dagli stereotipi e che pubblica testi sempre meravigliosi e Fulvia Degl’Innocentiche ha scritto, fra gli altri, “Io sono così”, un libro a leporello vincitore del Premio Andersen 2015 come Miglior libro fatto ad arte, illustrato da Antonio Ferrara e pubblicato da Settenove. Il libro è stato oggetto di lettura animata da Maria Assunta Salvatore a chiusura di entrambe le mattine.
Ed anche voglio ringraziare VerbaVolant edizioni per il suo lavoro coraggioso e per i messaggi importanti che troviamo nei testi che pubblica, Terre di mezzo EditoreGiralangoloOrecchio Acerbo EditoreBabalibriSinnos Editrice e tutte le altre case editrici che trovate nella Bottega di TUedIO Design, che producono meravigliosi ed importanti libri per bambini e ragazzi.
Infine ringrazio Marco Velletrani che ci ha dato assistenza audio, Stefania Vanni che mi ha fatto compagnia durante la sosta mercoledì, Federico BertolinAnna Maria Proietti, Vincenzo Checchi e Serenella Checchi che mi danno sostegno sempre.

E per quelli che ho dimenticato chiedo scusa.
Grazie a tutte e a tutti, Marina Checchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *