Sono nato per starti addosso.

Quando nasciamo abbiamo trascorso tutta la nostra esistenza nell’utero materno (endogestazione) e la natura ci spinge a venire al mondo con un progetto preciso: garantirci la prossimità e il contatto con nostra madre per un tempo pari almeno a quello trascorso nel suo ventre (esogestazione). Gli studi, infatti, dimostrano come il cucciolo d’uomo completi la […]

Read More

Compro la stoffa e faccio la fascia.

Per chi non è addentro alla cultura del babywearing è facile pensare che per risparmiare sull’acquisto di una fascia portabebè si possa prendere una qualsiasi stoffa a metraggio, in un grande magazzino o in un negozio per tessuti dove ci sia più scelta di fantasie, fare un orlo e usarla per portare addosso il proprio […]

Read More

Ma perché vuole stare sempre in braccio?

Quando nasce un bebè, in casa si scombinano un po’ gli equilibri, le mamme sono provate dagli sbalzi ormonali, dall’allattamento, dal sonno spezzato, e tutte le letture fatte possono svanire in un momento di fronte al vagito del piccolo. Sembra che si calmi solo in braccio. Le mamme sentono il desiderio di accorrere e di […]

Read More

E se piange lo prendo in braccio?

“Non prenderlo in braccio che si vizia”. “Se lo abitui alle braccia poi non te lo scolli più.” “Abitualo a dormire nella culla altrimenti non se ne andrà più dal lettone”. “Se lo prendi ogni volta che piange se ne approfitterà”. A giudicare da questi conosciutissimi adagi, che costellano la vita delle neomamme, l’immagine del […]

Read More

Piango meno se mi tieni addosso.

Nei primi mesi siamo creature spaesate, in balìa di un mondo esterno sconosciuto, traboccante di stimoli complessi, e governati da bisogni fisiologici mai esperiti, decisi e impellenti. Ci spaventiamo facilmente per una sensazione nuova, per un rumore sconosciuto, per un dolore che sembra fortissimo, per un crampo di fame, per l’angoscia di essere soli. E […]

Read More

TU ed IO dal primo momento

Il senso del tatto è in stretta connessione con la pelle. E’ il più importante dei cinque sensi perché è il primo a svilupparsi nella vita embrionale ed è quello più ricettivo. Il piccolo embrione è già sensibile al tatto attraverso la sua pelle quando è lungo appena due centimetri e non ha ancora otto […]

Read More