#ioleggoperché

Buongiorno, #ioleggoperché è ufficialmente iniziato sabato 19 e noi lo abbiamo subito sentito grazie alle mamme che hanno già deciso di donare un libro alle biblioteche scolastiche.

Qui sotto l’elenco delle scuole gemellate con TUedIO

 


Alcune scuole hanno già fatto l’elenco dei loro desiderata, altre no e si affidano a noi libraie e librai. Ed al loro istinto.
Donare un libro ad una scuola significa contribuire ad alzare la probabilità che i bambini e le bambine diventino lettori e lettrici appassionati, significa dare nuove opportunità di conoscenza, nuovi spazi in cui far esplorare la propria creatività.
Martedì 22 e giovedì 24 ci sarà una mia presenza attiva in due delle scuole con me gemellate, ho scelto delle letture che parlano di libertà e di possibilità, ma anche di muri e di restrizioni.
È sempre bello parlare con bambine e bambini, ragazze e ragazzi ed accendere scintille.

Vi ricordo come si fa a donare:
1. acquista un libro – fra quelli segnalati dalla scuola o fra quelli che per te hanno un significato speciale da condividere;
2. lascia una dedica – sul talloncino adesivo che ti consegnerà la libraia, servirà ad identificare la donatrice/donatore, ma anche ad esprimere un augurio, un pensiero;
3. indica la scuola a cui donarlo – indicazione sarà anche sul talloncino adesivo che sarà incollato sul libro che doni;
4. affidalo alla libraia – compito della libreria, oltre a concordare con le insegnanti, fornirsi dei libri, consigliare la donatrice e venderle il libro è anche quello di raccogliere i libri donati nelle scatole contrassegnate per ogni scuola e consegnarli, a fine campagna alla scuola stessa. Questo evita l’acquisto di doppioni o sovrapposizioni di libri.

Non c’è un minimo o un massimo per fare una donazione, quello che è davvero importante è il grande gesto di chi vuole aiutare una biblioteca scolastica!