Liber-ando. Coltiviamo lettrici e lettori liberi dagli stereotipi – 23 maggio 2018

Incontri gratuiti per le scuole Primaria e Secondaria di I grado la mattina e per bambine, bambini, adulti, educatrici, educatori, ragazzi, ragazze, genitori… il pomeriggio.

Questo il programma del Mercoledì 23 maggio:
Ore 10.00 – Inaugurazione festival.
Alcuni cenni all’editoria libera dagli stereotipi.
Ore 10.30 – Maria Assunta Salvatore della Compagnia Teatrale Karibù leggerà fiabe e storie libere tratte da Fiabe in Rosso, di Lorenzo Naia e Roberta RossettiVerbaVolant edizioni e Cattive Ragazze, di Assia Petricelli e Sergio RiccardiSinnos Editrice.

La minaccia della pioggia ci ha obbligato a traslocare nella Sala Consiliare del Municipio… una localizzazione magnifica. Ecco uno spezzone di una lettura di Maria Assunta Salvatore 


Tema: L’importanza delle letture.
Ore 18.00 Incontro con Giovanna Lancia, dell’Associazione SCOSSE – Associazione di Promozione Sociale e presentazione del libro Leggere senza stereotipi. Percorsi educativi 0-6 anni per figurarsi il futuro, ed. Settenove. Ed incontro con Germana Cecconi dell’Associazione Rebel Network con presentazione attività.

 

Un altro incontro meraviglioso che, per motivi meteorologici, si è svolto nella Sala Consiliare del municipio.
Abbiamo incontrato Giovanna Lancia di SCOSSE – Associazione di Promozione Sociale autrice insieme ad Elena FierliGiulia Franchi e Sara Marini di “Leggere senza stereotipi. Percorsi educativi 0-6 anni per figurarsi un futuro”, Settenove edizioni. Ed abbiamo incontrato Germana Cecconi, socia dell’associazione Rebel Network.
Un incontro importante, intenso, appassionato.
Abbiamo parlato della Carta dei Valori di Rebel Network (https://www.rebelnetwork.it/), Germana ci ha raccontato dell’intenso lavoro che stanno facendo da circa due anni e che si è concretizzato ufficialmente l’8 marzo 2018, data della costituzione ufficiale. Di quanto per l’associazione sia importante fare Rete con altre associazioni che condividano gli stessi valori e che si muovano nella stessa direzione.
Ho conosciuto Germana in occasione di un incontro con autore ed autrice lo scorso anno, qui in bottega da me, in particolare con Lorenzo Naia e Roberta Rossetti, un incontro sempre sui diritti e da allora siamo rimaste in contatto.

Con Giovanna Lancia abbiamo parlato del loro lavoro di associazione, anche loro un’associazione che fa rete, perché la rete arriva più capillarmente ed allo stesso modo da un quadro più esatto di quello che accade e di cui ha necessità un luogo piuttosto che un altro. Ci ha raccontato di Educare alle Differenze, che quest’anno si terrà a Palermo il 29 e il 30 settembre.
E poi ci ha raccontato del loro libro che raccoglie in un certo modo il lavoro di ricerca sull’editoria illuminata che fanno da tempo. Gli albi che preferiscono, quelli che propongono, tutti in linea con la selezione che faccio da sempre nella mia Bottega.
Che dire, un bellissimo incontro con due donne dense di significati e di voglia di cambiare le cose.

Grazie mille a loro per quello che ci hanno dato ieri e che ci danno sempre con il loro lavoro! Grazie alle partecipanti che hanno contribuito con domande ed osservazioni ad accendere il dibattito.