PROGETTARE UN ALBO ILLUSTRATO

Percorso di preparazione alla Bologna Children’s Book Fair del 2018.

9- 10 Dicembre 2017, 13-14 Gennaio 2018, 3-4 Febbraio 2018, 10-11 Marzo 2018

Quando: 1 incontro al mese per 4 mesi nei giorni di sabato (10.00 – 18.00) e domenica (10.00 – 16.00).
Dove: Associazione Culturale TUedIO Design, via della Vignetta, 21/23 Albano Laziale (Rm).
Contributo richiesto: 320 euro totali (4 week end) + 20 euro di quota associativa annuale (solo per i nuovi soci). Chi porterà un amico beneficerà dello sconto del 10% sul prezzo del corso.
Termine per le iscrizioni: le iscrizioni saranno accettate nei limiti dei posti disponibili (minimo 6 – massimo 15).

Destinatari: Il corso è rivolto a chi ha già un buon approccio al disegno.

Descrizione del corso: Progettare un albo illustrato. Percorso di preparazione alla Bologna Children’s Book Fair del 2018.

Si tratta di un percorso completo di preparazione alla Bologna Children’s Book Fair. Ogni partecipante sarà guidato nella realizzazione del proprio “progetto libro” da presentare agli editori. Ciascuno degli incontri mensili consta di 12 ore di lezione collettiva sia frontale che laboratoriale, più le pause necessarie alle consumazioni dei pasti e coffee break. La docente, Manuela Mapelli, illustratrice professionista, esporrà le varie fasi di lavoro che portano alla realizzazione di un libro per bambini, i vari stili di scrittura e illustrazione. Fondamentali saranno il lavoro e la collaborazione di gruppo. I corsisti diventeranno infatti una vera e propria équipe di lavoro editoriale in cui ogni singolo potrà confrontarsi.

PROGRAMMA – PROGETTARE UN ALBO ILLUSTRATO

MODULO-ISCRIZIONE ILL

Materiale del corso.
Ogni corsista può portare il materiale che abitualmente usa e/o quello che ha scelto per il suo progetto.

Materiale di base (per tutti)
Matita, gomma, temperino, album di fogli bianchi (formato A5).


★ A cura di Manuela Mapelli.

 

Manuela, burattinaia, disegnatrice, per molti anni conduce laboratori e workshop di arte e teatro. Attualmente assorbita dal mondo dell’editoria per ragazzi, scrive e illustra albi e graphic novel. È fondatrice del progetto Ocablu, illustratrice nel giornale “Lo Spunk” e membro del collettivo Towanda.